Visualizzazioni totali

30/01/12

ccsvi...... e le varie malformazioni in pazienti NEUROLOGICI

La CCSVI è caratterizzata dalla presenza di restringimenti multipli e malformazioni delle principali vene che portano il sangue dal cervello verso il cuore. Le vene interessate sono:
  • giugulari interne,
  • vertebrali,
  • lombari,
  • azygos,
  • emiazygos ,
  • iliache.
 Queste malformazioni congenite assumono la forma di:
  • Annulus o tessuto fibrotico
  • Stenosi circolari della parete venosa;
  • Setti endoluminali e ostruzioni membranose: presenza di ostacoli che occludono quasi completamente una vena;
  • Valvole anomale e/o invertite che danno origine a significativi ostacoli del flusso;
  • Ipoplasia: lunghi segmenti venosi sottosviluppati e di calibro insignificante;
  • Torsione: presenza di severe stenosi in conseguenza di un segmento venoso attorcigliato attorno se stesso;
  • Agenesia: completa assenza anatomica di una vena. 
Le malformazioni, come si vede chiaramente in figura,  riguardano specialmente le vene giugulari interne (IJVs) che corrono lungo il collo e la vena Azygos (AZY) che scorre all’interno del torace e che finora è stata poco studiata.

Ricodo a tutti voi che per effettuare un'eco doppler ben fatto ci devono essere persone qualificate...e ricordo anche che un eco color fatto bene   non  dura solo 15 minuti..ma il tempo dell'esame e' superiore ai 40 minuti...dura di meno solamente se ritrovano almeno 2 parametri in poco tempo...

Per una diagnosi di CCSVI devono essere presenti almeno 2 dei 5 parametri.
I parametri per giungere ad una diagnosi della CCSVI sono i seguenti:

1.Reflusso nelle vene giugulari interne (IJVs) e/o vene vertebrali (VVs) in posizione seduta e supina;
2.Reflusso nelle vena cerebrale interna, vena basale di Rosenthal, e grande vena cerebrale di Galeno (DCVs);
3.Presenza di stenosi nelle vene giugulari interne (IJV) all'indagine B-mode ad alta risoluzione;
4.Flusso non rilevabile all'indagine Doppler nelle IJVs e/o nelle VVs;
5.Controllo posturale inverso delle principali vie di deflusso venoso cerebrale.

***da ccsvi-sm.org ***

9 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Grazie Sam, per tutte le informazioni che ci dai :) sai per caso a chi le manca le vene che può fare?
    A me mancano le Lombari :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ELELUCY DOVRESTI CONTATTARE
      IL
      DOTTOR SPAGNOLO SALVATORE,
      Specialista in Chirurgia Generale, Chirurgia Toracica e Chirurgia Cardiovascolare, è Direttore del Dipartimento di Cardiochirurgia del Policlinico di Monza
      Attualmente dirige il Dipartimento di Cardiochirurgia del Policlinico di Monza

      Elimina
  3. DOTTOR SPAGNOLO SALVATORE,
    Specialista in Chirurgia Generale, Chirurgia Toracica e Chirurgia Cardiovascolare, è Direttore del Dipartimento di Cardiochirurgia del Policlinico di Monza

    RispondiElimina
  4. semplicemente delucidativo, grazie

    RispondiElimina
  5. Ciao, io ho la S.M. e le 2 giugulari (DX e SX) ipoplasiche. Sono di Castelfranco Veneto e in ospedale ( ero sullo studio della ccsvi con la dott.ssa Visonà) mi hanno detto che non si può fare niente. Ho contattato il doc Spagnolo, il quale mi ha invitato a Monza per ulteriori esami. Ho una grande stima del dott. Spagnolo, ma poche possibilità di muovermi....Andate da lui, è un grande!
    Michele.

    RispondiElimina
  6. come sempre le tue informazioni sono DETTAGLIATISSIME. Grazie

    RispondiElimina