Visualizzazioni totali

20/01/13

Sclerosi Multipla: il ruolo delle nanotecnologie e della CCSVI


 info di: http://it.paperblog.com/sclerosi-multipla-il-ruolo-delle-nanotecnologie-e-della-ccsvi-1563548/

Creato il 03 gennaio 2013 da Yellowflate
Sclerosi Multipla: il ruolo delle nanotecnologie e della CCSVI
E’ stato pubblicato sul sito della rivista medicaAutoimmune Diseases un interessante articolo intitolato “Implicazioni teranostiche delle nanotecnologie nella sclerosi multipla: una prospettiva futura“.
Secondo alcuni ricercatori italo-indiani, coordinati dal prof. Ajay Vikram Singh dell’Università di Pune (India), la sclerosi multipla è una malattia multifattoriale con diversi meccanismi patogenetici e percorsi. Il successo della gestione della SM e delle terapie mediche richiede una diagnosi precoce accurata con specifici protocolli di trattamento basati su un approccio di nanotecnologie multifunzionali. Questo articolo mette in evidenza i progressi nel campo delle nanotecnologie che hanno permesso al medico di indirizzare il cervello e il sistema nervoso centrale nei pazienti con sclerosi multipla con nanoparticelle aventi componenti terapeutiche e di imaging. L’approccio teranostico multiplo (tera(pia) + (diag)nostica) promette forti implicazioni per le cure mediche e la cura nella SM. L’attuale nanoteranostica utilizza veicoli per farmaci controllati e contiene carichi, ponendo come bersaglio i leganti e le etichette di imaging per l’invio a specifici tessuti, cellule o componenti subcellulari. Viene anche descritta come prospettiva futura una breve panoramica dei progressi nanoriparatori non chirurgici. Secondo gli autori considerando i potenziali inneschi infiammatori nella patogenesi della SM, sarà necessario per la prognosi un approccio di nanotecnologie multifunzionali.

Nessun commento:

Posta un commento