Visualizzazioni totali

25/02/15

VITAMINA D

  IMPORTANTE: 
Fino a qualche anno fa si sapeva che la D doveva venire attivata prima dal fegato e poi dai reni, e che serviva prevalentemente per far assorbire il calcio dall'intestino, veniva prescritta (a volte...) per l'osteoporosi.
Quello che invece si è scoperto recentemente è che la D viene DIRETTAMENTE ATTIVATA NEI TESSUTI, senza passare da fegato e reni. Ecco perché il dott. Coimbra consiglia il colecalciferolo (Dibase), e non per esempio il Didrogyl.
La stragrande maggioranza dei medici è ferma a 30 anni fa come conoscenze in questo campo, e non sa nulla della attivazione autocrina della vitamina D direttamente nei tessuti (che guardacaso sono quelli in cui la D dà una grande riduzione dell'incidenza di cancro).
Occhio all'emivita (cioè il tempo in cui la sostanza dimezza la sua quantità... è la "data di scadenza"). La vitamina D assunta oralmente ogni 24 ore si dimezza, ecco perché va assunta quotidianamente e non in mega dosi. Quella assunta in mega dosi fa aumentare sì il livello nel sangue, ma non la rende disponibile nei tessuti, dove ci serve maggiormente.
Occhio anche alle donne che allattano: ogni giorno devono introdurre nel loro corpo vitamina D ogni giorno da supplementi o dal sole, non basta aver un buon livello di 25(OH)D nel sangue.

Nessun commento:

Posta un commento