Visualizzazioni totali

05/04/13

Noni (Morinda citrifolia)

 Terapie complementari, erbe, e di altri agenti OTC Da Guest Editor Barrie Cassileth, PhD1 | 2
Noni è una pianta sempreverde diffusa nel Sudest asiatico, Australia e le isole della Polinesia. E 'utilizzato nella medicina tradizionale per la guarigione delle ferite, infezioni, malattie della pelle, diarrea, e come tonico.
Prodotti Noni hanno guadagnato popolarità in tutto il mondo nel corso degli ultimi due decenni, e sono commercializzati in modo aggressivo per immunostimolazione e per il trattamento della sindrome da stanchezza cronica e il cancro. I dati preliminari di studi in vitro e sugli animali suggeriscono proprietà immunomodulatorie, antiossidante e antitumorale.
Tuttavia, epatotossicità e iperkaliemia sono stati segnalati anche con l'uso noni. Conosciuto anche come: Lada, gelso indiano, Nono, pianta och, frutta formaggio, mela maiale, Mora de la India, pino selvatico.
SOMMARIO: Noni, una pianta sempreverde, è originario del Sud-Est asiatico, Australia, Hawaii e le altre isole della Polinesia.
La pianta produce frutti carnosi bianco-giallastro che viene usato nella medicina tradizionale per la guarigione della ferita, per il trattamento delle infezioni, diarrea e malattie della pelle e come tonico.
Morinda citrifolia non deve essere confuso con Morinda officinalis, nota anche come ba ji tian, che è comunemente usato nella medicina cinese. Fresco o fermentato succo di Noni è una bevanda popolare; capsule, pillole, polveri e sono venduti come integratori alimentari. Negli ultimi 2 decenni, i prodotti Noni sono stati pesantemente promossi per immunostimolazione e per il trattamento della sindrome da fatica cronica, l'ipertensione e il cancro. Anche se affermazioni sugli effetti benefici del Noni abbondano, molti sono prive di fondamento. Alcuni studi in vitro e sugli animali indicano che gli estratti vegetali hanno antifungini, antitumorale, immunomodulante e proprietà. Noni inibisce anche l'ossidazione a bassa densità, lipoproteine e può aiutare a prevenire l'arteriosclerosi . Glucosidi e altri costituenti isolati dai frutti e le foglie hanno dimostrato le proprietà antiossidanti. Inoltre, il succo di Noni altamente concentrato (superiore al 5%) si è dimostrato di avere proprietà anti-angiogenici . Il consumo di succo di noni può ridurre il rischio di cancro nei fumatori. A National Institutes of Health (NIH) in fase di studio finanziata I noni in malati di cancro è stato recentemente completato presso l'Università delle Hawaii Cancer Research Center, ma i dati sono ancora da pubblicare .

REAZIONI AVVERSE, CONTROINDICAZIONI: uno studio sponsorizzati dalla società hanno dimostrato che gli effetti avversi dose-correlati di prodotti Noni sono stati minimi, [9], ma altre relazioni hanno indicato diversamente.

In tre casi, il consumo di succo di noni provocato epatotossicità, probabilmente a causa del suo contenuto dell'antrachinone.

Il consumo di grandi quantità di succhi di frutta contenenti noni ha causato iperkaliemia e può essere dannosa nei pazienti con funzione renale compromessa . Inoltre, il succo di noni può diminuire l'attività di alcuni agenti chemioterapici .

http://www.cancernetwork.com/integrative-oncology/content/article/10165/1703327

Utilizzato come: Trattamento di cefalee, turbe dell’umore e del comportamento. Indicato nel trattamento di depressioni di varia origine, convalescenze, turbe del sonno, Immunostimolante.
Agisce positivamente nella regolazione dei ritmi del sonno. Antivirale e antimicrobico.
Atiradicalico grazie alle Vitamine C e A e al Selenio.
Stimolatore del metabolismo.
Rafforzatore delle proteine e, conseguentemente, del ruolo nella formazione muscolare.
****Stimolante delle difese immunitarie. *****
Allevia i dolori artritici.
Diminuisce la fatica ed incrementa l'energia del corpo.
Aiuta i processi di guarigione dei muscoli e delle ossa.
Aiuta il sistema immunitario a combattere i batteri.
Aiuta a diminuire lo stress e gli stati depressivi.
Regola i disordini digestivi. Alla cicatrizzazione delle ferite per arrivare fino ai tumori.

Nessun commento:

Posta un commento