Visualizzazioni totali

14/03/12

“Parking Card for disable people”: è il contrassegno disabili valido in tutta Europa che in Italia non esiste.

pubblicata da Roberta Sibaud
"Parking Card for disabled people” è il contrassegno valido in tutta l’Unione Europea per la sosta e la circolazione riservata ai portatori di handicap. Un documento che in Italia, purtroppo, anche se espressamente previsto da una raccomandazione UE del 1988 (n. 98/376/CE) non è stato ancora predispostoTrattandosi di una raccomandazione e non di una direttiva non vi è obbligo di adozione da parte degli stati membri. E l'Italia è tra quanti non lo hanno fatto.
Questo contrassegno ha il pregio, rispetto a quelli nazionali, che per consuetudine continuano ad essere riconosciuti, di evitare sgradevoli contrattempi e riconosciuto in tutti gli stati membri, senza alcun pericolo di essere fraintesi. È il caso di un viaggiatore italiano in vacanza in Svezia. Arrivato nel paese scandinavo ha noleggiato un’automobile e, città dopo città, ha parcheggiato, dove possibile, negli spazi appositi, esponendo il contrassegno handicap rilasciato dal proprio comune di residenza. Tutto bene fino alla città di Malmoe, dove si è visto multato di circa € 110. Il motivo? La non conformità alle indicazioni europee. Allo sfortunato turista non è rimasto altro che pagare la multa e fare ricorso presso le autorità svedesi riferendosi agli accordi bilaterali intrapresi tra gli stati del Vecchio Continente che prevedono la legittima validità dei documenti nazionali. 
Questa è la procedura da seguire in caso di contravvenzione, almeno fino a quando l’Italia non si sarà uniformata.

“Parking Card for disabled people”: è il contrassegno disabili valido in tutta Europa per la sosta e la circolazione riservata. Contrassegno che in Italia non esiste.
<3 <3 <3
http://www.corriere.it/salute/disabilita/11_agosto_02/svezia-multa-disabile-italiano_3373b462-bd11-11e0-b530-d2ad6f731cf9.shtml 

Nessun commento:

Posta un commento