Visualizzazioni totali

26/06/13

L' ecocolor doppler TSA

 ECO-COLOR DOPPLER DEI TRONCHI SOVRAORTICI (TSA)

 è un esame non invasivo che consente di studiare la morfologia dei vasi, la loro pervietà e calibro 

TSA trova numerose indicazioni, alcune basate una  sintomatologia neurologica, quali ad esempio un ictus recente o un TIA (attacco ischemico transitorio) ed alcune di screening in pazienti con fattori di rischio, quali ad esempio ipertensione arteriosa, diabete, ipercolesterolemia, fumo.

L’indagine viene effettuata a paziente sveglio, sdraiato supino sul lettino, con il collo scoperto, leggermente esteso e ruotato verso il lato opposto a quello in esame.
Tra la sonda e l’epidermide del collo viene posto unicamente un gel conduttore.

TSA E' in grado di valutare in tempo reale lo stato di pervietà dei vasi intracranici in modo non invasivo e ripetibile, ideale per lo studio della patologia cerebrovascolare ischemica acuta e cronica.

In circa il 10-20% dei pazienti non può essere effettuato uno  studio soddisfacente delle
**** arterie intracraniche **** a causa dell’iperostosi (ispessimento) della teca cranica, la quale è particolarmente evidente nei pazienti anziani e di sesso femminile.
Info di Neurologia - Neurochirurgia
 informazione  aggiuntiva da Doc. Arnaldo 

è un esame di semplice effettuazione, a zero rischio per il paziente - fatto salvo casi di allergia alla gomma- operatore dipendente. L'esame è di pertinenza dell'angiologo del chirurgo vascolare e del cardiologo, a volte dell'internista scrupoloso...Deve essere preceduto da una anamnesi accurata sulla patologia cardiovascolare familiare, remota e prossima del paziente e beninteso neurologica. Si effettua l'esame in posizione supina o seduta - io preferisco quest'ultima per evitare vertigini posturali e fatica-tempo con anziani disabili  
si ottengono informazioni morfologiche sulla parete delle carotidi e funzionali con l'analisi dello spettro delle frequenze del flusso, ed infine sulla tipologia di decorso delle cc comuni ed interne: kinking, coiling...informazioni rilevanti sulla tipologia di placca: estensione, ecogenicità, sito della lesione arteriosclerotica e spesso con evidenza di coni d'ombra relativi a placche "hard" che non consentono descrizioni dell'entità della stenosi del lume del vaso oggetto di studio. Si stabilisce quindi se il soggetto deve essere inserito in un programma di studio radiologico - angioRMN od angio TAC - o se va monitorato con tale metodica a 8-12-24-36 mesi...eccoti alcuni spunti sulla diagnostica ecocolordoppler TSA. 
Arnaldo

Nessun commento:

Posta un commento