Visualizzazioni totali

19/06/13

The Editor’s Corner Paolo Zamboni

The Editor’s Corner




Ritorno venoso cerebrale è un romanzo, emozionante campo di ricerca. In qualità di pioniere, vorrei dire che quando ho iniziato a studiare le vene cerebrali intra ed extra craniche, molto pochi dati erano disponibili qualcosa circa 10-12 anni fa. Ritorno venoso cerebrale è molto complessa da embriologico, anatomico e fisiologico punto di vista. La postura, la respirazione, atmosferico, idrostatica, e la pressione intracranica sono importanti meccanismi a motore. Inoltre, il sistema venoso è strettamente correlata alla dinamica dei fluidi cerebrospinale, nonché al sistema arterioso e linfatico della testa. Negli ultimi 10 anni, abbiamo iniziato a dare alcune spiegazioni iniziali di fisiologia e fisiopatologia della circolazione venosa cerebrale. Come sempre nella scienza, questo ha contribuito ad aprire ancor più domande. Ritorno venoso cerebrale compromessa e la descrizione di insufficienza venosa cronica cerebrospinale (CCSVI) potrebbero aprire nuove prospettive nella comprensione del processo neurodegenerativo, dove un potente regolatore di infiammazione cronica, come il drenaggio è, era sempre assente tra i meccanismi patogenetici di questo gruppo di malattie .

Vene e vasi linfatici aspettiamo il vostro contributo in questo promettente settore di ricerca sotto forma di presentazione di articoli originali o da una partecipazione attiva a questa sezione della rivista.
Troverete il sotto-sezioni emodinamica angolo presieduto da Beggs Clive, così come il Neuro angolo organizzato da Ilaria Bartolomei. Ci sarà anche fornire un aggiornamento Letteratura curata da Erica Menegatti.

con
Google Traduttore

Nessun commento:

Posta un commento