Visualizzazioni totali

27/04/12

La spasticità

La spasticità si ha quando sono presenti uno o più muscoli esageratamente rigiti e riflessi tendinei profondi. La condizione può interferire con il camminare, il movimento, o il parlare.
CAUSE: La spasticità generalmente risulta da danni alla parte del cervello che controlla il movimento volontario. Essa può verificarsi anche quando si hanno danni ai nervi del cervello che si ripercuotono verso il basso al midollo spinale. Altre cause possono essere:
  • Paralisi cerebrale;
  • Danni cerebrali causati dalla mancanza di ossigeno, come può accadere nel corso di un annegamento o soffocamento;
  • Trauma cerebrale;
  • Grave trauma cranico;
  • Lesioni del midollo spinale;
  • Ictus;
  • Adrenoleucodistrofia;
  • Fenilchetonuria (alti tassi di fenilalanina nel sangue o urine);
  • Malattie neurodegenerative;
  • Sclerosi multipla
Altre condizioni meno comuni potrebbero non essere comprese in questo elenco.
SINTOMI: I sintomi della spasticità comprendono:
  • Esagerato riflesso tendineo;
  • Incrocio delle gambe troppo stretto;
  • Ripetuti scatti muscolari;
  • Postura inusuale;
  • Movimenti della spalla, braccio, polso e dita con un angolo anormale.
La spasticità può anche interferire con il parlare. In casi gravi e a lungo termine, la spasticità può portare a contrattura dei muscoli delle articolazioni provocando una posizione piegata fissa.
DIAGNOSI: Il medico eseguirà un esame fisico e porrà domande sui sintomi e la durata. Il medico può rimandare il paziente ad un terapista fisico. Contattare un medico se:
  • La spasticità peggiora;
  • La deformità delle contratture sembra doversi aggravare;
  • La condizione peggiora.
TERAPIA: Gli esercizi che comprendono lo stiramento muscolare possono contribuire a rendere meno gravi i sintomi. La terapia fisica è costituita da una varietà di esercizi, compresi quelli muscolari, di stretching e rafforzamento. I medicinali per la spasticità comprendono baclofene, Tizanidine, Cyclobenzaprine, e benzodiazepine. In rari casi, una pompa può essere inserita nel liquido spinale per iniettare la medicina direttamente nel sistema nervoso.
Iniezioni di Botox possono aiutare ad alleviare la spasticità in alcuni pazienti. A volte, una persona può avere bisogno di un intervento chirurgico per liberare il tendine o per tagliare il nervo muscolare.
Fonti: [Goetz, CG. Textbook of Clinical Neurology. 2a ed. St. Louis, Mo: WB Saunders, 2003; http://health.nytimes.com/health/; Goldman L, Ausiello D. Cecil Textbook of Medicine. 22a ed. Philadelphia, PA: WB Saunders; 2004]
Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico.

Nessun commento:

Posta un commento