Visualizzazioni totali

06/07/12

Classificazione dei dolori associati alla sclerosi multipla.

Classificazione dei dolori associati alla sclerosi multipla.

Come ben sappiamo, non esiste ad oggi una cura per guarire dalla sclerosi multipla. Esistono però diversi trattamenti che permettono di gestire i dolori e i sintomi legati alla patologia, anche se le cure finora disponibili agiscono sulla manifestazione del sintomo e non sui meccanismi di base dai quali essi scaturiscono.
Una ricerca condotta dall'Università La Sapienza di Roma ha provato a classificare questi disturbi in base ai meccanismi in comune finora emersi, in modo tale da poter proseguire le ricerche provando ad individuare le cause originarie. Le categorie emerse sono nove:
1. nevralgia trigeminale;
2. fenomeno di Lhermitte ( neuropatia prossimale cioè di breve durata, generata da impulsi ectopici che si trasmettono lungo i nervi primari) ;
3. dolori alle estremità (provocati dalle lesioni nel talamo corticale, cioè del percorso dalla spina dorsale al talamo che permette di percepire le sensazioni);
4. spasmi;
5. dolori spastici;
6. neurite ottica;
7. dolori muscolo scheletrici ( derivanti da posture scorrette, a loro volte provocate da disordini motori);
8. emicranie (favorite dalle lesioni del mesencefalo);
9. dolori effetto di farmaci.


INFO DI:  www.facebook.com/photo.php?fbid=202504519876581&set=a.132562043537496.22878.100003511021214&type=1&theater

Nessun commento:

Posta un commento