Visualizzazioni totali

08/07/12

Un fucile di coaguli di sangue - ScienceNOW - A Shotgun for Blood Clots - ScienceNOW

A Shotgun for Blood Clots - ScienceNOW

Pensate a come liquido Plumr per il sistema circolatorio. I ricercatori hanno progettato un ciuffo di minuscole particelle, che cavalca la corrente del flusso sanguigno, cerca pericolo di vita coaguli di sangue, e li cancella. L'approccio funziona nei topi e potrebbe presto passare alla sperimentazione sull'uomo.

Coaguli di sangue sono cattive notizie per il cervello, il cuore e altri organi. Queste masse di cellule del sangue possono crescere abbastanza grande per soffocare le vene e le arterie, impedendo all'ossigeno di fluire agli organi critici. Uno degli ostacoli principali a che fare con coaguli di sangue è trovare dove hanno depositato nel corpo. Anche se i medici individuare la formazione di coaguli, sono difficili da eliminare. I medici prescrivono spesso fluidificanti del sangue che rallentano il tempo necessario per formare un coagulo, ma questi farmaci possono anche causare sanguinamento eccessivo. Un altro metodo è stent, una procedura in cui viene utilizzato un filo o tubo flessibile per riaprire una nave. I pazienti di recuperare in fretta, ma spesso trascorrono almeno 1 notte in ospedale.

Alla ricerca di un approccio migliore, ingegnere biomedico Donald Ingber di Harvard University e colleghi hanno rivolto alle nanoparticelle. Modellato piastrine cellule che circolano nel sangue e contribuire sanguinamento fermata di formazione di coaguli, le nanoparticelle sono meno di 100 nm di larghezza e realizzata in polimeri sintetici incollati come una palla di sabbia bagnata. Come piastrine, ciuffi delle particelle di fluire liberamente nel sangue e ruotano verso navi bloccati da rilevando una variazione nel flusso sanguigno. Una volta lì, si rompono in particelle individuali che aderiscono al coagulo, rilasciando un farmaco chiamato attivatore tissutale del plasminogeno (tPA), che si dissolve.


****
Ricercatori lLe testato l'approccio su topi affetti da coaguli di sangue. Dopo aver iniettato le particelle negli animali, le particelle rivestite in tPA erano in grado di riaprire i vasi ostruiti rapidamente, malgrado ospitare bassi dosaggi della medicina, il team riporta online oggi su Science. Nessuno dei topi avevano emorragie, e poiché le particelle sono biodegradabili, eventualmente sono ripartiti per il corpo.

"Fare queste particelle in modo che si rompono alla giusta quantità di forza è stata una sfida", dice Ingber. "La cosa più emozionante che siamo in grado di fare è fornire un coagulo-busting farmaco direttamente a un sito in cui un coagulo è, senza sapere dove si trova." Dice che le particelle potrebbero essere usati per fornire essenzialmente qualsiasi farmaco-anti-infiammatoria a un punto specifico in cui l'infiammazione si stava verificando, per esempio.

"La bellezza di queste nanoparticelle è che non consegnerà questo farmaco in qualsiasi altro luogo, ma la zona di stress", dice Heyu Ni, biologo piastrinica a St. Michael Hospital di Toronto, in Canada, con particolare riferimento ai siti coagulo di sangue. Un altro vantaggio dell'approccio, dice, è che aggira il problema di stimare la quantità di farmaco anticoagulante per dare un paziente. Alti dosaggi sono efficaci, ma potrebbe causare sanguinamento eccessivo, mentre piccole dosi sono molto più sicuro, ma non può ottenere il lavoro fatto. Le nanoparticelle aggirare questo problema depositando una piccola quantità di farmaco direttamente sul coagulo. Egli osserva che le nanoparticelle possono essere utilizzate come uno strumento diagnostico per cercare blocchi che possono avere bisogno di essere rimosso chirurgicamente, in quanto luoghi in cui finiscono le nanoparticelle sono più facili da individuare con gli ultrasuoni. "Questo potrebbe cambiare il nostro concetto di come la fornitura di farmaci in modo efficace. Pensavo di questo studio come possibile rivoluzionario".

TRADUZINE CON GOOGLE
TRANSLATOR

Nessun commento:

Posta un commento