Visualizzazioni totali

16/07/12

XLIII CONGRESSO NAZIONALE SIN RIMINI 2012



Le strutture neurologiche delle Marche, Emilia Romagna, Abruzzo e Umbria si sono proposte
di organizzare a Rimini dal 6 al 9 Ottobre 2012 il 43° Congresso della Società Italiana di Neurologia.
Si rinnova nel 2012 un’esperienza stimolante che ha avuto successo nel 2001 ed era
caratterizzata per le modalità congressuali innovative e la vivace partecipazione dei delegati.
La Segreteria Scientifica e il Comitato Organizzativo e Consultivo raccolgono gran parte dei
Direttori delle Strutture situate nelle Regioni coinvolte nella promozione e nell’organizzazione
del Congresso di Rimini. La sinergia fra le diverse regioni non è solo basata sulla vicinanza
geografica, ma anche sulla condivisione delle problematiche assistenziali, delle tematiche di
ricerca, del costante impegno nei riguardi della formazione e dell’aggiornamento e, fattore
non trascurabile, su un rapporto interpersonale di amicizia.
La Neurologia sta attraversando in Italia una fase di rinnovamento e di consistente impulso
scientifico e assistenziale.
Alla luce delle necessità indotte da tale fase, il Congresso proporrà modelli organizzativi adeguati
alle nuove esigenze dell’assistenza e darà risalto alle testimonianze della ricerca applicata,
per offrire valide prospettive alla diagnosi e al trattamento delle malattie neurologiche.
Il Congresso di Rimini si propone di affrontare alcuni aspetti cruciali a testimonianza degli
impegni promossi e realizzati dalla Società Italiana di Neurologia. Accanto alle presentazioni
dei risultati della ricerca neurologica nazionale e alle tradizionali occasioni di incontro delle
molteplici competenze rappresentate nelle Associazioni e nei Gruppi di Studio, sarà dato particolare
risalto alle iniziative dei giovani neurologi, alle necessarie modifiche della formazione
e dell’aggiornamento, all’incremento di efficienza delle strutture, alla crescita delle conoscenze
e delle abilità richieste dalle condizioni incluse nell’ambito delle Malattie del Sistema Nervoso,
ai nuovi modelli di “disease management”. Sulla base delle esigenze emergenti, saranno
promossi incontri interprofessionali, organizzate tavole rotonde, realizzati incontri con gli altri
protagonisti dell’assistenza, quali le associazioni di pazienti e le aziende interessate alla terapia
e alla diagnostica delle Malattie del Sistema Nervoso.
L’immagine del Ponte di Tiberio, che è raffigurata nella copertina, assume un valore simbolico
in quanto questo ponte ha resistito per 2000 anni alle guerre e ad altre minacce, mantenendo
intatta la possibilità di attraversare il fiume in situazioni pericolose e assicurando collegamenti
costanti per tante generazioni. Quest’immagine può configurare adeguatamente la situazione
della neurologia e il suo impegno nel superare situazioni difficili garantendo i contatti
fra i molteplici aspetti culturali e fra i diversi protagonisti delle attività di ricerca e di cura;
l’evoluzione delle conoscenze in neurologia è stata vivace grazie al contributo dei ricercatori
attivi nelle università, negli ospedali e nel territorio e ha supportato la crescita della qualità
dell’assistenza, al fine di offrire soluzioni appropriate e spesso vincenti ai problemi connessi
alle Malattie del Sistema Nervoso.
Rimini esalta la sua vocazione all’accoglienza in una sede vicina alle Regioni promotrici, consentendo
di raggiungere luoghi di particolare interesse culturale e turistico. La nuova sede
congressuale offrirà vantaggi consistenti ai congressisti e facilitazioni nel seguire l’offerta formativa
e di aggiornamento. I Presidenti e i Comitati Organizzativi e Scientifici del 43° congresso
della Società Italiana di Neurologia saranno lieti di accogliere la comunità neurologica
nazionale con calore e piena disponibilità.


pdf : http://www.neuro.it/documents/RIMINI%202012/PROGRAMMA%20preliminare_5%20luglio.pdf

Nessun commento:

Posta un commento