Visualizzazioni totali

23/08/12

10 consigli nutrizionali contro la pressione alta Cosa mangiare per abbassare la pressione

1. Evitate l'alcool
In caso d'ipertensione, è essenziale ridurre il consumo d'alcool: non più di tre bicchieri di vino al giorno per gli uomini, e due per le donne.
2. Attenzione al peso corporeo
Il peso eccessivo è il nemico del vostro cuore e delle vostre arterie. Riequilibrare l'alimentazione è dunque essenziale in caso di sovraccarico ponderale.
3. No al sale
Certamente, il vostro medico vi ha messi in guardia contro l'eccesso di sale. Occorre infatti consumarne meno di 6 g al giorno in caso d'ipertensione. Certamente un primo punto è quello di eliminare il salino dalla tavola. Ma occorre anche evitare alcuni prodotti alimentari troppo ricchi in sodio: affettati, piatti preparati, alcune conserve e formaggi. Diffidate anche del sale nei cereali per colazione e dei biscotti zuccherati.
4. Olio di oliva al posto del burro
È essenziale evitare i grassi saturi, per quanto possibile, quando si ha la pressione alta. In particolare è opportuno sostituire al massimo i grassi animali con grassi vegetali. Via il burro, benvenuto l'olio di oliva!
5. Evitate carni grasse
Sempre per evitare i grassi saturi, occorre scegliere le carni piuttosto magre. Evitate il bue, il maiale e la pecora, preferite il pesce ed il pollame (senza la pelle).
6. Cereali!
Di tutti i farinacei che assumete, privilegiate al massimo i cereali completi. Ciò permetterà in particolare di aumentare il tasso di fibre della vostra alimentazione.
7. A vapore! È essenziale scegliere i modi di cottura meno grassi, e che preservano le qualità nutrizionali dei prodotti alimentari. Così, optate per la cottura vapore, il grill o i cartocci ed evitate i fritti.
8. Alimenti light
Sempre per evitare i grassi, optate per prodotti lattiero-caseari scremati, e yogurt 0%.
9. Atività fisica!
L'attività fisica è essenziale, anche moderata. Una mezz'ora di marcia rapida al giorno, la bicicletta, il nuoto.
10. Frutta e verdura!
Occorre ricordarlo, la frutta e verdura sono gli alleati della vostra salute. Occorre dunque consumarne sufficientemente ogni giorno, soprattutto in caso d'ipertensione. Puntate in particolare sui frutti che vi portano potassio: quest'ultimo è amico della vostra pressione.

Ipertensione: cosa mangiare

L'ipertensione arteriosa è una malattia subdola, per molti anni silenziosa, ma che incide in modo severo sull'esistenza dell'uomo. Sopratutto nelle forme lievi, l'alimentazione diventa un importante fattore, essendo considerata una malattia cardiovascolare, giova di una terapia dietetica. ipertensioneL'ipertensione è considerata un fattore di rischio cardiovascolare perchè quando sale la pressione oltre un certo valore si rischia: infarto al miocardio, trombosi cerebrale, emorragie cerebrali, insufficienza arteriosa e renale.
I fattori di rischio appartengono alla componente quotidiana: il fumo, l'obesità, lo stess, il diabete, l'ereditarietà e le malattie renali. Ma sopratutto è il diavolo cristallino, il sale, ad essere da anni sul banco degli imputati. Infatti studi clinici hanno dimostrato che la semplice riduzione del sale nell'alimentazione è sufficiente a normalizzare l'ipertensione lieve.
Le popolazioni primitive, che non consumano quasi mai sale, non conoscono l'ipertensione. Queste popolazioni in più consumano cibi ricchi di potassio (ne sono ricche le verdure, alcune carni, gli agrumi e le banane) molto utile per normalizzare la pressione, equilibrandosi ai livelli di sodio.

PER CHI HA PROBLEMI DI PRESSIONE
SEMAFORO VERDE= alimenti ricchi di potassio e poveri di sodio per combattere e/o prevenire la pressione alta
Alimenti Potassio Sodio
Pasta 174 12
Carne di bue 360 51
Vitello 359 48
Coniglio 390 40
Cavolfiore 400 24
Funghi 430 5
Lenticchie1200 3
Patate 410 0,8
Piselli 380 0,9
Fagiolini 300 0,6
Zucca 480 0,5
Albicocche 440 0,6
Banane 420 0,9
Uva 254 5
Ciliegie 260 3
Mandorle 690 1
Prugne 848 2
   
   
SEMAFORO ROSSO= alimenti sconsigliati
Alimenti Sodio
Pane 450
Farina granoturco 660
Latte 51
Formaggi 600
Tacchino 130
Oca 150
Aragosta 325
Sardine sott'olio 760
Tonno sott'olio 540
Prosciutto crudo 1100
Carote 48
Ravanelli 83
Spinaci 84
Sedano 96
Barbabietole 110
Fichi 39
Cioccolato 83
Succo di pompelmo 139
I cibi SI'
I cibi NO

Pasta, riso, semolini in brodi vegetali;
Pastine glutinate con olio crudo e pomodoro fresco;
Pane integrale o fette biscottate (con moderazione);
Carni e pesci magri, uova (sode o in camicia, con moderazione;
Olio extravergine di oliva;
Verdure crude o cotte all'agro (in particolare cipolle e carciofi);
Formaggi tipo mozzarella, robiola, pastorella, latte scremato;
Frutta fresca matura grattugiata, omogeneizzata o cotta.
Brodi di carne, zuppe di pesce, pasta con sughi elaborati;
Paste ripene (tortellini, agnolotti, ravioli);
Pane fresco bianco e con sale;
Carni grasse e insaccate, frattaglie, pesci grassi e costacei, uova fritte;
Grassi animali cotti e crudi;
Peperoni, cavoli, funghi, cetrioli;
Panna e formaggi grassi e fermentati, latte intero;
Melone, cocomero, frutta acerba;
Caffè, vino e liquori.

Nessun commento:

Posta un commento