Visualizzazioni totali

02/08/12

I benefici del Pilates

Il pilates nella sclerosi multipla.
Un aiuto per i malati di sclerosi multipla: equilibrio, consapevolezza, riduzione dello stress, miglioramento della forza e della flessibilità.

Vantaggi:

Ottimo per rinforzarsi
La maggior parte degli esercizi si fanno sul materassino
Gli esercizi possono essere fatti a casa facilmente


Una delle pratiche sportive più conosciute degli ultimi anni è il pilates.
L'ideatore, Joseph Pilates, agli inizi del '900 pensò a questi esercizi per aiutare gli ammalati allettati nella riabilitazione.
Ad oggi, il pilates viene considerato di grande aiuto per i disabili, e anche nella sclerosi multipla sembra avere effetti positivi.
Il pilates si focalizza sui muscoli come gli addominali e quelli nella zona prossima al cordone spinale, lavorando quindi sulla stabilità e l'equilibrio. Inoltre, aiuta a rinforzarsi ma senza ingrossare i muscoli, permette di acquisire consapevolezza del proprio corpo (utile contro l'insensibilità), promuove la postura e migliora l'elasticità muscolare e la mobilità.
Uno dei benefici maggiori del pilates è che regala una maggiore regolarità al respiro, aiuta a defatigare il corpo.
Nel pilates si lavora molto sul lettino, in posizione reclinata o seduta. La maggior parte degli eserci non sono aerobici, quindi si evita un'eccessiva sudorazione. Si tratta di esercizi a basso impatto dove non ci sono movimenti eccessivamente complicati. 
Pilates significa in primo luogo un regime di allenamento fisico basato sul corpo nel suo stato più naturale: IL MOVIMENTO. E' una forma d'arte, simile alle arti marziali o alla danza, in quanto ha con queste in comune la ricerca quotidiana della perfezione.  Il metodo Pilates è tradizionalmente eseguito in sessioni individuali per adattare gli esercizi alle singole necessità dell'allievo.
La vita produce danni enormi al corpo: di giorno in giorno diventiamo sempre più curvi e privi di equilibrio. Utilizziamo soltanto la mano destra o, se mancini, la sinistra: facciamo quindi oscillare la racchetta da tennis da un solo lato; portiamo la tracolla sempre su una spalla e così via.  

Le nostre abitudini ci inducono a utilizzare eccessivamente alcuni muscoli e non usare quasi del tutto altri. Il Pilates invece può dimostrarsi un meraviglioso antidoto in grado di allungarvi, raddrizzarvi e rafforzarvi, ma ricordate che non è una panacea mistica, né dovrebbe sostituire altre forme di esercizio fisico.
 
I benefici del Pilates

In primo luogo imparerete una serie ben precisa di esercizi che fanno lavorare tutto il corpo, dalla testa ai piedi, esercizi che subito si dimostreranno molto efficaci, perché diminuendo la ripetitività e aumentando il lavoro, otterrete risultati rapidi e duraturi.

Il Pilates terapeutico con i suoi esercizi è consigliato anche per i pazienti che devono ritrovare l'elasticità del corpo e della mente, in quanto gli esercizi si eseguono gradualmente e si adattano ad ogni persona e problematica.

Nessun commento:

Posta un commento